Scheda

COME DUE SORSI D'ACQUA
Due scene teatrali, una al Sacro Monte e una alle Lavanderie, in occasione delle "Giornate di primavera" del Fai

Presentazione

L’acqua, presente come elemento naturale a Oropa con il suo torrente, la fontana del “burnel” e le lavanderie, ha anche un significato sacro e simbolico.
A ispirare le due scene, da assaporare come due brevi sorsi, che possano donare altrettanti momenti di piacevole freschezza, sarà quindi l’acqua.
Intorno alla vasca delle lavanderie all'interno dell'Istituto delle Figlie di Maria, un gruppo di donne parlerà della Vergine e del suo rapporto con un figlio tanto speciale come Gesù, attraverso una canzone popolare, i versi di una poesia e una riflessione filosofica.
Nella cappella del Sacro Monte, dedicata al racconto evangelico de “Le nozze di Cana”, quando Gesù trasformò l’acqua in vino, verrà allestita una scena di forte impatto visivo, che riproduce un banchetto nuziale fuori dallo spazio e dal tempo.


Regia:

Paolo Zanone e Veronica Rocca

Testi:

autori vari

SCENE E INTERPRETI

LE LAVANDAIE: Patrizia Latini, Miriam Leone, Artemisia Loro Piana, Mariella Moschetto, Veronica Rocca, Simona Romagnoli

LE NOZZE DI CANA: Riccardo Aimonetti, Simona Barausse, Eleonora Battaglia, Gregorio Baù, Eziolino Calliano, Grazia Canevarolo, Rosalba Contaldo, Marisa Crivellari, Giula Donini, Christian Ferrari, Novella Ghiotti (Stefania Gottardi), Mouri Kone, Floriana Magagnino, Elisabetta Marigo (Chiara Borghesi), Margherita Marigo, Sara Mora (Michela Peraldo), Andrea Morabito, Carlo Mutto, Ivana Perassi, Hillary Porta, Pietro Raco, Ahmed Seydou, Francesca Soddu, Marco Strona, Enrico Tosetti, Duccio Zanone, Paolo Zanone.

ARS Teatrando - Via Ogliaro, 5 - 13900 Biella
Cell.: 333-5283350 - Fax: 015-881972
e-mail: teatrando@teatrandobiella.it
Iscrizione UILT: 286/12