Scheda

3000 ANNI FA: IL MITO

Presentazione

"Anno 2000, finalmente! L'abbiamo aspettato tutti con ansia questo benedetto terzo millennio, curiosi di vedere che cosa sarebbe successo, fra Millennium Bug e profezie di Nostradamus... Per carità, concretamente non c'è stato nessuno sconvolgimento, le cose stanno ancora tutte la loro posto, ma, nonostante ciò, chi può negare l'ondata terrificante di eventi, ipertecnologici da una parte e giubilari dall'altra, che ci ha invaso già in questo primo semestre del 2000? Come se tutti non aspettassero altro che scoccasse l'ora X per sfogare i loro istinti celebrativi. Confesso che anche a noi è venuta la stessa tentazione, poi, forse per mancanza di idee sufficientemente grandiose e originali, o più semplicemente per il ritorno ad un sano desiderio di contraddizione e di anticonformismo, che dir si voglia, abbiamo deciso di invertire rotta ed eccoci qui, dopo aver rilanciato, come in un piatto di poker, i 2000 anni che ci scandiscono ora le giornate, con un corposo 3000 anni... all'indietro però! 3000, quasi il prezzo della benzina, una bella distanza, non c'è che dire, dalla realtà odierna per andare a parlare di ciò che più contrasta, per argomento s'intende, con il Giubileo: la mitologia! E qui francamente avremmo potuto facilmente perderci fra gli interminabili meandri che la compongono. Mantenendo i nervi saldi e forse anche protetti dagli dèi, riconoscenti per averli rispolverati in questo momento di poca gloria, siamo riusciti a districarci e a venirne a capo, come legati ad un misterioso filo di Arianna. O almeno pensiamo. Affronteremo il confronto con l'Olimpo con umiltà e dedizione, consci che non sarà facile esserne all'altezza, ma non ce ne vogliate, per quest'anno è andata così. Buono spettacolo."
Paolo Zanone


SCENE E INTERPRETI:

INTRODUZIONE: voce di Paolo Zanone
"APOLLO E DAFNE": Simona Romagnoli
"ECO E NARCISO": Alessio Botta, Mariella Moschetto, Marcella Seresini
"ARIANNA E TESEO": Franco Bertuzzi, Lorella Borri, Marco Ferrara
"GLI ARGONAUTI": Simone Ferrarotti, Vanna Gentile, Clara Guabello, Patrizia Manna, Gigliola Topazzo
"ORFEO ED EURIDICE": Maurizio Fassina, Ilaria Gariazzo, Achille Pozzo
"CASTORE E POLLUCE": Gianni Dellara, Angelo Mortarino
"ER E LE MOIRE": Alberto Albertino, Grazia Coda, Luisella Gracis, Carla Panizza
"LA PIZIA": Graziella Panetta
"I PARTI DI ZEUS": Federica Fava Piz, Patrizia Latini, Elena Talon, Nicoletta Verardo (Monica Moggio)
"PARIDE, FRATELLO MINORE": Davide Amisano, Paola Mazzucato, Mattia Pecchio
"INTERVISTA A MEDUSA": Frank Juch, Patrizia Verrastro
"ERCOLE E ATLANTE": Eziolino Calliano, Stefano Pesce
"ERMES E AFRODITE": Angelo Gallu

Il PARNASO letterario:

Beppe Anderi, Gianni Dellara, Giacomo Leopardi, Angelo Mortarino, Publio Ovidio Nasone, Stefano Pesce, Simona Romagnoli, Paolo Zanone

I GIGANTI dell'impianto luminoso:

Mario Chiamenti, Claudio Folli

I TITANI dell'impianto scenico e attrezzeria varia:

Gabriele Bedin, Eziolino Calliano, Marco Ferrara, Achille Pozzo

La NINFA dei costumi:

Simona Lusuardi e il suo corteo

La MUSA della locandina:

Patrizia Manna

Le SEMIDEE della comunicazione

Patrizia Latini, Simona Romagnoli

I SATIRI del coordinamento pubblico:

Antonio Correggia, Simona Cortese, Aurelio Proserpio, Luciano Sella

Gli EROI della direzione scenica durante lo spettacolo:

Carlo Serra, Mario Chiamenti

Regia OLIMPICA:

Paolo Zanone

Un ringraziamento a tutti i mortali che si sono immolati, volenti o nolenti, alla nostra causa e in particolare a Carlo, Patrizia e Veronica che hanno condiviso la mitologica fatica del regista.

ARS Teatrando - Via Ogliaro, 5 - 13900 Biella
Tel.: 015-21974 - Fax: 015-881972 - Cell.: 333-5283350
e-mail: teatrando@ntb.it
Iscrizione UILT: 286/12