Eventi speciali

PREMIO "L'UOMO E L'ARTE" 2003

Circolo Sociale Biella
Venerdì 06 giugno 2003

PREMIO E MOTIVAZIONE

Il Premio L'Uomo e l'Arte, biennale, è stato istituito nell'anno 1993 allo scopo di "premiare le figure più rappresentative nel campo dello studio e ddella valorizzazione artistica del Biellese".
Da allora è stato consegnato a: Delmo Lebole (1993), Gianfranco Bini (1995), Pippo Pozzi (1997), Associazione Culturale DocBi (1999), Placido Castaldi (2001).
In questa sua sesta edizione viene assegnato a ARS Teatrando per la sua eclettica, rigorosa ed innamorata esplorazione dell'universo dello spettacolo.


IL COMUNICATO STAMPA DI TEATRANDO

L’Associazione L’Uomo e l’Arte, nel corso della cena di chiusura dell’anno sociale 2002-03, svoltasi Venerdì 06 giugno, ha consegnato alla compagnia Teatrando il Premio L’Uomo e l’Arte, che viene attribuito, a cadenza biennale, alle “figure più rappresentative nel campo dello studio e della valorizzazione artistica del Biellese”.

Il premio, che onora tutti i membri della compagnia rendendoli orgogliosi del prestigioso riconoscimento, è alla passione e all’entusiasmo con cui da anni il gruppo si dedica al teatro e all’intrattenimento, ed è stato ritirato da Paolo Zanone, Presidente dell’Associazione e Direttore Artistico della compagnia.

Ritrovarsi premiati accanto a Delmo Lebole, Gianfranco Bini, Pippo Pozzi, DocBi e Placido Castaldi (vincitori delle cinque precedenti edizioni del premio) è per la compagnia un onore e una gioia difficile da esprimere, se non con la vivacità e l’energia tipica dei suoi componenti che è emersa durante la premiazione.

Teatrando - Premio l'Uomo e l'Arte - Paolo Zanone

I discorsi ufficiali con cui Pier Francesco Gasparetto (Presidente dell’Associazione L’Uomo e l’Arte) e Paolo Zanone hanno ripercorso brevemente la vita di Teatrando, ricordando, tra l’altro che nel 2003 ricorre il decennale tanto dell’istituzione del premio quanto del primo spettacolo itinerante presentato dalla compagnia al Castello di Zumaglia, hanno posto l’accento soprattutto sulla passione che spinge i componenti della compagnia ad affrontare con un impegno, che poco si discosta da quello dei professionisti, l’attività teatrale svolta solo per hobby.

Veronica Rocca, moglie di Paolo Zanone e attrice professionista, ha letto un brano di Andrea Camilleri, in cui viene illustrato in modo perfetto lo spirito che anima l’attore-dilettante. Infine alcuni degli attori della compagnia hanno proposto un piccolo intrattenimento teatrale applaudito dai presenti e dagli altri membri di Teatrando.

“E pensare che un anno fa, proprio il 06 di giugno” ha commentato a cerimonia conclusa Paolo Zanone “noi tutti, meno eleganti, ma comunque presenti, eravamo impegnati a spalare fango nella sede di Via Ogliaro, invasa dalla furia dal Cervo in piena. Il premio è sicuramente un modo positivo per festeggiare in allegria un anniversario da dimenticare in fretta.”

Teatrando - Premio l'Uomo e l'Arte - Povero Piero - Mariella Moschetto e Paolo Zanone Teatrando - Premio l'Uomo e l'Arte - Una coppia - Franco Bertuzzi e Simona Romagnoli Teatrando - Premio l'Uomo e l'Arte - Visita alla Contessa Eva Pizzardini Ba - Carlo Serra e Patrizia Latini
A.R.S. TEATRANDO
Gruppo Relazioni Pubbliche
ARS Teatrando - Via Ogliaro, 5 - 13900 Biella
Cell.: 333-5283350 - Fax: 015-881972
e-mail: teatrando@teatrandobiella.it
Iscrizione UILT: 286/12